Navigation Menu+

Ricette di fiori commestibili & co.

Posted | 0 comments

Come è nata l’idea di utilizzare fiori commestibili per la realizzazione di questo progetto?

Nei migliori libri, articoli o breviari di bon ton non manca mai a fianco di una degna mise en place e la scelta di cose sfiziose da mangiare, una decorazione floreale adatta per stile e per ambientazione. Ma perche’ non fondere tutti questi aspetti delle tavole italiane?

Nasce un gioco di ricette di fiori commestibili.

Il colore del caffè viene ricreato mescolando, dal basso verso l’alto, roselline a grappolo bianche e bacche di viburno.

Golosissimi spiedini di frutta vengono convertiti a segmenti colorati di phalenopsis, ranuncoli, craspedia, edera e orchidea wanda.

La granita non solo è colorata dei frutti di bosco, ma profuma di eucalipto, di salvia, di aghi di rosmarino e di delicato muscari.

Un classico che va bene a tutte le ore: il tortino al cioccolato. Fate fondere delle bacche di iperico insieme a fiori di cymbidium a bagnomaria. Incorporare lentamente e delicatamente i fiori di muscari. Versare il composto dentro ciotoline di ceramica bianca e lasciare raffreddare. Prima di servire guarnire con craspedia .

Dalla spagna abbiamo importato le tapas: piccoli assaggi di gloriosa, eucalipto, iperico condite con un filo d’olio, oppure piccole frittatine colorate di rosmarino, craspedia e cymbidium.

Al bar non accontentatevi di un banale cappuccino chiedete solo latte di nerina: profumato, intenso e bianchissimo. Se arricchito con scaglie di cioccolato e decorazioni di uova di quaglia assume un aspetto delizioso.

L’OMS l’ha finalmente dichiarato: la carne rossa fa male! I nostri panini di rosso hanno solo il colore perche’ il gusto è fresco, croccante e speziato. Accompagnateli con un buon mosto rosso di iperico per evidenziare il gusto morbido.

Il piatto forte non poteva non essere: i Macarons!

Federico “Macarons” Maccaroni

 

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest

Share This